mercoledì 25 dicembre 2013

Le Feste di Natale

Erano  le serate davanti al camino
ad aspettare le castagne
da assaporare insieme ai lupini
ai mandarini profumati come non mai
Erano  sorrisi di mio padre e mia madre
quando sotto il piatto fumante di stracciatella
trovavano la mia letterina piena di buoni propositi
con i luccichini che si spargevano dovunque
Erano le mie sorelle e mio fratello più grandi
che mi coccolavano più del solito
Erano il presepe e l'alberello minuscoli
in bilico sopra il frigorifero
Erano le luci della città e del mare
che vedevo dalla finestra appannata
della grande cucina
unica stanza veramente calda
in tutta la nostra vecchia casa
Erano i fiocchi di neve che sembravano doni
caduti dal cielo solo per me...solo per noi...
Erano le Feste di Natale
più belle che si potessero desiderare.... 


(BUON NATALE!!!!)


mercoledì 18 dicembre 2013



Non conosceva ancora il colore dei suoi occhi
spicchi di cielo
a rischiarar
il nero di quella stanza
Non aveva ascoltato mai la sua voce
melodia nuova
da cantare
dopo un troppo lungo silenzio
Non credeva più nei sogni
dopo che quelli che aveva
si erano dissolti come la neve al sole
Non aveva mai chiesto
nulla di più del necessario
anche se il necessario era sempre troppo poco
..........................................
Ma ora era cambiato tutto
ora stava accadendo
qualcosa di diverso
ora la libertà
era a portata di mano
la libertà di guardare quegli occhi
di ascoltare quella voce
di credere ancora nei sogni
e di aspirare a un po' di felicità.

martedì 10 dicembre 2013



SOGNI

Sogni che sembran dissolti
tra le nebbie grigie
delle delusioni e delle fatiche
Sogni che precipitano al suolo
senza più ragione di essere
senza più il vento che li trasporta leggeri
 sopra le teste alzate
a cercare conforto
nelle illusioni e nella speranza
Sogni che appaion sbiaditi
dal tempo inclemente
che logora,
 nei giorni mesi e anni,
trascorsi a rincorrere
qualcosa che non accadrà mai
Sogni che sembrano sconfitti
da una realtà troppo ingombrante
che non dà spazio ai sogni
Ma non è così
ma non sarà mai così
perchè dei sogni
non si può fare a meno
come dell'aria da respirare
se si vuol continuare
a vivere.





giovedì 21 novembre 2013

 
http://www.unita.it/polopoly_fs/1.533344.1384506470!/image/91034636.jpg_gen/derivatives/landscape_640/91034636.jpg
Uragano

Il vento impetuoso
violento
senza freni
ha spazzato via indistintamente
 foglie
cortecce
ruote
tetti
giocattoli
 e certezze
E la pioggia senza pietà
a scrosci
pungente e sferzante
ha riempito fiumi
strade case
ed esistenze
Una tempesta improvvisa
senza compassione
ha devastato, distrutto
e cancellato
vite e speranze
Il fango ora
abbraccia con le sue spire di morte
ciò e chi è rimasto
 E gli occhi
 attoniti
increduli e incollati
a guardare intorno
a cercare spiegazioni e soluzioni,
non possono vedere
che tra le nuvole
appare all'improovviso,
ironico,
un raggio di sole.

 
 

mercoledì 13 novembre 2013

 Torna l'autunno, una poesia di Pablo Neruda
Autunno

Foglie morte
Accartocciate infradiciate ignorate.
Sogni inutili
Caduti dall’Albero della Vita.
Foglie del tempo passato
Sotto soli cocenti
Lune argentate
Violenti impetuosi impietosi
Scrosci di vento
Di pioggia di grandine.
Ferite percosse strappate bruciate
Calpestate morte
Su marciapiedi lucidi di pioggia.
Lo spazzino indifferente
Raccoglie ammucchia butta via.
Verde giallo rosso marron nero:
Morte, morte, morte!
Tristezza del nulla infinito.
E il cielo piange
Sugli alberi spogli.
 
Estrellita

martedì 5 novembre 2013


Primo Amore

******************

E ti lasci guardare
e ti lasci sfiorare
come se fossi una rosa che sta per sbocciare
e ascolti
mai stanca
tutti i sospiri 
e i palpiti
del suo cuore
come se fossero gli unici suoni
che riesci a sentire
E lasci che il tempo
trascorra pigro
tra un sorriso accennato
e uno sguardo sussurrato
come se fosse eternità
come se fosse il solo tempo
da dover trascorrere
E intorno
tutto è attutito
si sente solo la melodia
che fa cantare l'anima
mentre scopri l'amore.


mercoledì 30 ottobre 2013

Ci  sono stati giorni...

Ci sono stati giorni
in cui si bevevano parole senza senso
come se fossero  nettare paradisiaco
Ci sono stati giorni
in cui si voleva così tanto sognare
da rendere la stessa realtà
un sogno (o incubo?) senza fine
Ci sono stati giorni in cui ci si indignava
e si ascoltava chi era più indignato di noi
beandoci della nostra indignazione...sterile.
Ci sono stati giorni in cui
si credeva possibile che le nostre idee di giustizia, democrazia
ed uguaglianza potessero essere messe in pratica
Ci sono stati giorni in cui  le illusioni
andavano a braccetto con l'incoscienza
della novità e della voglia
di mettersi in mostra brillando di una luce... riflessa
Ci sono stati giorni in cui
ancora una volta
abbiamo preso l'ennesima....cantonata!
 

domenica 20 ottobre 2013

Bella gente

Bella gente tra le strade intasate
a cercare varchi con la furbizia
tipica
di chi non ha rispetto
degli altri
Bella gente 
a gridare e inveire
contro chi fugge dalla morte
in cerca di una vita migliore
perchè anche qui noi
abbiamo i nostri problemi
Bella gente
 i commercianti distrutti dalla crisi
che ti negano lo scontrino
e poi il sabato sera
sono clienti fissi 
dei più lussuosi ristoranti
Bella gente 
quella che ti dice
che rubano tutti
e lo faccio anch'io per sopravvivere
Bella gente quella che insulta tutti i politici
e rimpiange l'ometto
affacciato al balcone 
che di cose giuste ne ha fatte più lui
Bella gente
quella che ti dice di si
e che ti capisce
e poi dietro le spalle
ti pugnala
perchè morte tua è vita mia
Bella gente..di cui si potrebbe benissimo
fare a meno
perchè la vera bella gente
è   differente.

sabato 12 ottobre 2013

Senza più l'anima

Ciò che è giusto
a volte assume i contorni sbiaditi
della retorica
della noia
dell'irrivelante ovvietà
della consapevolezza
che una vittoria non vorrà mai dire
vincere la guerra
E così accade che ciò che è sbagliato
è visto con occhi diversi
come se  il male
nelle sue mille sfaccettature
di menzogne,  tradimenti,
arroganza,  bieco egocentrismo
e  disprezzo per gli altri
fosse, in una quelche maniera,
una dote
addirittura una potenzialità
per vivere
nel modo migliore possibile
E' in un simile frangente
che si cambia
che si diventa  tutt'uno con il male
che si perde la certezza
che si perde la speranza
che ci si ritrova persi
in un deserto
di follia...
senza più l'anima.

giovedì 3 ottobre 2013


*******************************


Tra le onde del mare

col sole che brilla

sulla superficie azzurra

la morte disperata

la morte ignorata e

 fastidiosa

agli occhi avvezzi

a tutto

Non grida

neanche sgomento

solo il muto compatire

di un'aumanità

avvizzita e secca

ripiegata su se stessa

a difendere

i propri interessi

Chi ci guarda da lassù

non riesce a capire o 

probabilmente

ha volto lo sguardo

altrove.





mercoledì 18 settembre 2013

18/09/2013 - Maltempo a Senigallia


 
Eri seduto ad aspettare qualcosa 
di diverso
mentre respiravi
il vento
che sapeva di salsedine
e il cielo correva sopra di te
trasportando nuvole
sole
e gocce di pioggia
quasi impercettibili
Eri seduto ad aspettare
chi non sarebbe mai tornato
anche se il suo profumo
aleggiava ancora nell'aria
e l'eco della sua voce
sembrava di sentirlo
ancora
Eri seduto ad aspettare
ciò che non sarebbe mai stato
perchè la ragione
te lo diceva
ma il cuore
lo negava cocciutamente
Eri seduto ad aspettare
ma era tempo che ti alzassi
ad affrontare
le tue responsabilità
e a raggiungere
chi stava aspettando te.









venerdì 13 settembre 2013

La Verità


La Verità non si vede
è nascosta bene tra cumuli di parole
tra gesta eclatanti ma senza risultati
tra illazioni inopportune
senza fondamento
Eppure la Verità cerca di farsi strada
caparbiamente
tra sguardi ironici
allibiti
spaventati
o solo
indifferenti
Ma non le basta mostrarsi
le prove sono occultate
da mani sporche di sangue
o piene di danaro illecito
rubato alla povera gente
o più semplicemente
 la Verità
è negata  da menzogne piene di arroganza
La Verità sa che non vincerà mai
e se mai ci riuscirà
sa che la sua vittoria
sarà prontamente messa in discussione
distorta
e resa piccola cosa
di fronte alla superbia
che ristagna sovrana
in questo mondo corrotto e ingiusto
saturo di un odio insensato
verso tutto ciò che sollevi
le fatiche degli uomini sinceri
 e che regali loro un poco di giustizia
Eppure la Verità
malgrado tutto
rimarrà ancora su questa Terra
a lottare insieme a chi
non sa cosa sia la menzogna.
e  ci sognerà
e ci crederà insieme
alla nascita di un nuovo giorno
migliore...
e Vero.


 

mercoledì 4 settembre 2013


SI VOLA...




Si vola
con la mente
per ripulirsi
del fango delle strade
dove camminano
senza sosta
chi ha del tempo da trascorrere
a seminar menzogne
e luride parole
senza ragione
Si vola
chiudendo gli occhi
sulle tragedie
sulle ingiustizie
e sulle violenze
che mettono paura
e infondono un terrore
che spacca il cuore
Si vola
ma non abbastanza in alto
per cancellare
il dolore
del'anima
perchè  è inutile volare
se non si hanno ali
capaci di planare
sulla realtà da affrontare.








lunedì 26 agosto 2013

27 Agosto 2013


50 candeline sono troppe
davvvero troppe
quanto vorrei averne almeno 20 di meno
o anche 10
mi accontenterei!
Il brutto
o forse il bello
è che davvero
checchè ne dicano gli altri
a me sembra di averne
appena 30
a volte addirittura 20
e quando faccio la "gnorri"
persino 10
di candeline
Ma credo che capiti a tutti
di ritrovarsi con troppe candeline
e pensare
che quelle no,
 non corrispondono
all'età del proprio cuore
all'età che si sente sulla pelle
 sul proprio corpo
e soprattutto nell'anima
50 candeline
e mi piacerebbe
ricominciare una nuova vita
come diceva mia mamma?
La vita comincia a 50 anni...
no, sto barando,
lei diceva che la vita inizia a 40 anni
E bè è lo stesso....
Però sarebbe bello
che di queste 50 candeline
potessi eliminare quelle
che hanno rappresentato
gli anni peggiori
i più faticosi e i più dolorosi
della mia vita
Ma a pensarci bene ne rimarrebbero accese
parecchie,
quasi tutte
malgrado le mie lagne
e le mie lamentele
e il mio fare tipico marchigiano
di "piangere il morto per il vivo"
perchè anche le candeline più buie hanno
illuminato ugualmente
qualche attimo di quegli anni tremendi
Solo due anni vorrei cancellare veramente
e non vorrei aver vissuto
quelli in cui ho perso mio padre
e mia madre
le mie guide e le mie radici.
Per il resto può rimanere tutto come è stato
l'importante
anzi l'essenziale
è che le prossime candeline
siano bene accese....
 e luminose!!!

mercoledì 21 agosto 2013


      Cosa nascondi tra le ciglia? 
  

Cosa nascondi

tra le ciglia?
 
 Forse

uno sguardo

chiaro e luminoso

dove potersi

perdere:

come nei labirinti

di una coscienza ricca

di una pura

voglia

di libertà,

come nei sogni più belli.

(Dicembre2009)

lunedì 12 agosto 2013


http://www.online-news.it/wp-content/uploads/2013/08/san-lorenzo.gif
SONO
UNA 
STELLA
CADENTE
***************************

Sono una stella cadente
e sto rotolando giù
dal cielo
per te
che mi stai aspettando
con trepidazione
in questa notte d'Agosto 
e scruti il cielo
sperando
di vedere una piccola luce
venirti in aiuto
ad illuminare
il tuo buio cammino
o ad esaudire
quel desiderio nascosto
e quasi inconfessabile
Sono una stella cadente
e so di non avere
le capacità
di poter realizzare
i tuoi desideri
perchè son piccola
nell'immensità del cielo
e perchè non saprei proprio
come fare
Ma una una cosa so fare
ed è quella di accendere
la speranza
e forse l'illusione
che i tuoi sogni
si avverino
così che la tua vita
possa continuare
il suo percorso...
malgrado tutto...

 

domenica 4 agosto 2013

E MI VIENE  DA RIDERE...

 E mi viene da ridere
sentendo una sentenza di un giudice
che condanna
un evasore fiscale
che ha governato
e governa ancora
il mio Paese

E mi viene da ridere
vedendo i politici
di una pseudo sinistra
far da zerbino
ai politici di destra
governandoci addirittura insieme
come se fosse
una cosa normale

E mi viene da ridere
ad ascoltare i rappresentanti
di una nuova forza politica
che ripetono a pappagallo
i discorsi e
gli oridini impartiti
dai fondatori
della suddetta nuova forza politica

E mi viene da ridere
a vedere i miei connazionali
seguire con la bava alla bocca
il ducetto di turno
appena tornato da Portofino o dalla Costa Smeralda
che promette posti di lavoro
reddito di cittadinanza
e meno tasse
senza sapere cosa sia veramente
fare la fame o tirare la cinghia per sopravvivere

E mi viene da ridere
...............................
perchè ho fnito le lacrime.

lunedì 22 luglio 2013

Hai visto?

Ricordo che
ti abbracciavo
e sentivo tutto morbido
e rassicurante
morbidi i tuoi fianchi
e morbida
la tua guancia fresca
con il profumo discreto
e mescolato
di borotalco
e lavanda
E le tue mani
calde di vita e di un passato
ricco di lavoro
e di amore
sapevano accarezzarmi
con tenerezza e discrezione
e se piangevo
le lacrime si disperdevano nei tuoi capelli
perchè le tue parole sagge
sapevano fermarle
e se ridevo
ridevi insiemie a me
dicendomi....
hai visto che le cose cambiano in meglio?
Ecco perchè oggi
non riesco più a vedere.

*******************

Hai visto com'è cambiato il mondo?
Qualunque arma è scomparsa
e la violenza
nessuno sa che cosa sia
Hai visto che i fiumi, i mari
e i ruscelli sono tornati limpidi e azzurri?
Nessuna sostanza inquinante
intorbiderà più le loro acque.
Hai visto che i prati,
i campi e le radure
hanno un colore verde brillante
come quando da bambini
ci correvamo a piedi nudi?
Hai visto il cielo come è azzurro e la pioggia
com'è fresca e pura mentre ti bagna il viso e le mani?
Hai visto poi
gli occhi della gente
come sorridono
a tutti
indistintamente?
Invidie, gelosie, rancori, avidità  e arroganza
sono sentimenti che non esistono più.
..................................
Hai visto...come è cambiato il mondo?

domenica 14 luglio 2013

Parlando di sogni....

Parlando di sogni.........

Sognare ad occhi aperti
ciò che si desidera
ciò che vorremmo che sia
ciò che appagherebbe il nostro ego
la nostra vita
ma anche
 e soprattutto
la nostra anima
Ma i sogni ad occhi aperti
spesso sembra che non coincidano mai
con i sogni che si fanno
mentre si dorme
Nei sogni notturni
I nostri desideri e le nostre aspirazioni
vengono ridimensionati
e messi in un contesto contorto
e distorto
che è difficilissimo
riconoscerli.

Per esempio, ieri ho fatto un sogno,
uno dei tanti che faccio,
un sogno veramente strano,
(ma tutti i miei sogni son strani)
più strano del solito....

Sono in un supermercato, alla cassa sto imbustando la mia spesa
dopo averla pagata e mi accorgo che ci sono tante confezioni di frutti rossi, mirtilli, fragole e ciliege, ma nche di pomodorini ciliegini e pachino che non ho acquistato e che non ho pagato. Io li prendo ugualmente, contenta di poter avere tutta quella frutta gratis. Esco dal supermercato e mi dirigo all'auto che ho parcheggiata vicino al mare, il mare è mosso e grigio e c'è anche il vento e le nuvole nere preannunciano pioggia.
Sto per caricare le buste nel bagagliaio della mia auto, quando mi prende un irrefrenabile senso di colpa. Ritorno indietro al supermercato decisa a riconsegnare la merce presa senza pagare. Mi dirigo alla cassa e alle commesse farfuglio che mi son ritrovata quella frutta nelle borse senza averla pagata e mento dicendo che in un primo momento mi sembrava che l'avesse messa nel  carrello mio figlio, che mi aveva accompagnata negli acquisti ma che poi se ne era andato lasciandomi sola alla cassa.
Le commesse rispondono che non si erano accorte di nulla, mi ringraziano e chiamano il tecnico per riparare la cassa dove continuano a moltiplicarsi confezioni e confezioni di mirtilli, ciliegie, fragole e pomodorini ciliegino e pachino.....
Io, tra me e me penso...di aver fatto bene ad avvisarle.....

Se c'è qualche Freud che può aiutarmi...:-)

lunedì 8 luglio 2013

21/06/2013 - Il lungomare di Senigallia
                      
   Aspettare l'estate


Aspettare l'estate

per correggere pagine

di vita mal spesa

Imprecise sorprese

che assaporate

e consumate

lasciano il dolce sapore

di un gelato al limone.....

ma anche un poco di malinconia.





giovedì 4 luglio 2013

Il Tempo


Scivola via tra le dita
il Tempo
come sabbia
a volte sembra di aver afferrato qualcosa
scampoli di felicità
di sorrisi inaspettati
di sprazzi di sole che accecano lo sguardo
e fanno vedere dorato
anche ciò che è grigio e meschino
ma sono solo lampi di luce
paragonati
alle mille ombre 
accompagnate dalle preoccupazioni
dalle delusioni
e dalle mille eterne ore e
giornate
spese a a rincorrere
un Tempo tiranno
che davanti allo specchio
 ricorda
che nulla è eterno
e che le rughe
non sono trofei
ma solchi profondi
che hanno sotterrato  speranze
e nemmeno l'amore e
l'affetto incondizionato avuto
da madri e padri esemplari
riesce a scacciare
la paura del Tempo che passa
Ma si continua  ugualmente
a far scorrere il Tempo
cercando ancora
quel qualcosa
che manca
per sorridere
per sognare
per volare
sul mondo
come se il Tempo
fosse eterno.
fosse eterno.

mercoledì 26 giugno 2013


Ho ritrovato il mare
all'alba
ed è un abbraccio
il suo
sincero
e incondizionato
pronto a raccogliere
la mia voglia di esistere
malgrado tutto
Ho ritrovato il mare
oggi
in una giornata di vento e sole
e nuvole
che scompiglia i capelli
che riscalda il mio cuore
e i pensieri più neri
sbiadiscono
e fanno posto
a nuove idee
a sogni accarezzati con lo sguardo
da lontano
quasi con timore
Ho ritrovato il mare
anche se era sempre qui vicino
ad aspettarmi
con il suo odore buono
con il suo rumore fragoroso
con la sua immensità
rassicurante
come un amico sincero e leale
che aspetta solo
di essere al mio fianco
a sostenermi, sempre.


01/03/2013 - Volo di gabbiani

mercoledì 19 giugno 2013

24/05/2013 - I colori dell'alba 
Immagino...


Immagino... e poi mi risollevo
da questa fredda terra
che stenta a riconoscermi
Immagino... e poi ricomincio a camminare
lungo la via che non conosco
e che non so dove mi porterà
Immagino... e poi ripeto ancora
gli stessi errori
ostinandomi a non non ricordarli
Immagino... e poi riapro gli occhi
sulla solita scena
di un fim visto milioni di volte
ma che riesce sempre a stupirmi
Immagino... e poi sorrido
mio malgrado
perchè nulla di ciò che immagino
fa parte della mia realtà
ma non mi stancherò mai di immaginarlo
e di cercarlo
in questa fredda terra
in questa via sconosciuta
in questo film già visto...
in questa mia vita.
 

mercoledì 12 giugno 2013


Quando......


Quando si inizia a precipitare
in un burrone
si è presi dal panico
e dalla consapevolezza
di trovarsi
in una situazione senza via d'uscita
Pur nella velocità dell'evento
ci si guarda attorno
in cerca di un qualsiasi appiglio,
 che sia ciuffo d'erba
o radice
o ramo
che sporga
da quella voragine
che sta per ingoiarci
L'istinto di sopravvivenza
ha il sopravvento
e la speranza
di non atterrare
in quel baratro
si fa strada
in modo prorompente,
si riesce quasi a sorridere
di quel frangente tragico
riuscendo a cogliere i lati positivi
e ci si sente forti
e capaci di poter affrontare
anche quella situazione da incubo,
la sensazione
è intensa e dura fino a quasi al momento
in cui ci si schianta
rovinosamente
e inesorabilmente al suolo.
 

lunedì 3 giugno 2013

  IL "NON LUOGO"....


C'è un "non luogo"
dentro ognuno di noi
di noi che speriamo
sogniamo
preghiamo
voliamo con la mente
verso altri pianeti
dove giustizia
lealtà
e uguaglianza
convivono
in armonia
con la verità
C'è un "non luogo"
in ogni persona
 derisa
tradita
umiliata e ferita
dove può curare ogni pena
può spaziare
nell'amore impossibile
negli sguardi inattesi
nei sorrisi sinceri
C'è un "non luogo"
in ogni cuore
che rimbalza fino alla gola
per poi ritornare al suo posto
composto e senza pù paura
C'è un "non luogo"
dove si può vivere
veramente....

(grazie lily)

lunedì 27 maggio 2013

IL VENTO


Ricordo il vento
nella campagna
che trasportava pagliuzze di fieno
e foglie ribelli
Seduta su un tappeto improvvisato
sopra l'erba umida di rugiada
a scrutare il cielo
e le nuvole che danzavano
sbarazzine come piccole fate
vestite di bianco
e da bambina
che ero
 chiesi che aspetto avesse
il vento
che tutto spazzava
che tutto scompigliava
e faceva correre
nell'aria
Mia madre mi rispose
che il vento aveva
l'aspetto di mio padre
un uomo grande
e appesantito
dalle fatiche
della terra
con lo sguardo buono
e dolce
che solo un padre può avere
Da allora il vento
ha il suo volto
ed è lui
che soffia scanzonato
tra i miei capelli...

mercoledì 22 maggio 2013


Tratto da: "LE PREGHIERE DI UN UTOPISTA":


"Quando mi incontrano mi dicono sempre: Sei sempre impegnato di qua, di là, di su, di giù. Ma tu preghi? Perchè il dovere di un prete e di un cristiano è quello di pregare."

C'è una preghiera che recito tutte le mattine:

"E una mattina mi son svegliato..."

Una mattina mi sono svegliato,
o bella ciao! Bella ciao. Bella ciao, bella ciao,ciao, ciao!
Una Mattina mi son svegliato e ho trovato l'invasor.
O partigiano, portami via,
o bella ciao! Bella, ciao, ciao, ciao!
E se io muoio da partigiano,
tu mi devi seppellir.
Seppellire lassù in montagna,
o bella, ciao! Bella, ciao! Bella, ciao, ciao ciao!
Seppellire lassù in montagna
sotto l'ombra di un bel fior.
Tutte le genti che passernno
O bella, ciao! Bella, ciao! Bella ciao, ciao ciao!
Tutte le genti che passeranno
ti diranno "Che bel fior!"
"E' questo il fiore del partigiano"
O bella, ciao! Bella, ciao! Bella ciao, ciao, ciao.
" E questo è il fiore del partigiano
morto per la libertà!"

Ciao Don Gallo!

martedì 21 maggio 2013

Lo scenario politico attuale è confuso e pieno di contraddizioni e soprattutto inaccettabile, almeno a mio parere.....non c'è nessun partito, nessun movimento che riesca a soddisfare il mio modo di vedere e di pensare.....probabilmente sono io che sono troppo esigente...e così mi ritrovo sola, con i miei ideali di uguaglianza, di giustizia, di equità sociale...ed è per questo che spesso mi sento sola..ma, come diceva sempre mia madre che aveva un proverbio da citare per ogni situazione, "meglio soli, che male accompagnati"....


Nell'esser soli
a ricordare
si è come in un deserto
a reclamar rugiada
Nell'esser soli
a rimpiangere
si è come pietre
che il tempo erode
senza pietà
Nell'esser contro
ogni sopruso e ingiustizia
si è come guerrieri
a combattere nemici troppo forti
Ma nell'esser soli
senza zavorre di parole false
e di faccce ironiche
si assapora meglio
la compagnia
di ideali antichi
mai dimenticati
mai rinnegati
mai svenduti
per dei surrogati.

domenica 19 maggio 2013

Quando sfioriscon le rose


Quando sfioriscon le rose
l'aria comincia ad esser
troppo calda
e gli animi si accendono
i dubbi ritornano
i dolori riaffiorano
Non basta ricordare il loro
profumo intenso
e il loro vellutato
colore che riempiva
i sensi di profumi
colori e sapori
meravigliosi
E' troppo poco
Quando sfioriscon le rose
i pensieri si fanno più nitidi
e i sorrisi
sbiaditi dal tempo
e le parole
ormai mute
perchè troppo lontane
lasciano la scia del rimpianto
di un pezzo di vita perduto
per sempre.

 

giovedì 16 maggio 2013

L'ideale...per non soffrire

L'ideale sarebbe
scivolare
sopra i problemi
silenziosamente
senza soffermarsi
neppure un attimo
e sorvolare
come una nuvola
i paesaggi
scomodi
gli scenari
orridi
intrisi di colori tetri
senza alcuna luce
che li rischiari
Ma se siamo esseri umani
con coscienza
e intelligenza
sappiamo
che sorvolare
è inaccettabile
è inammissibile
è sbagliato
ed è soprattutto 
segno di viltà
ed è chiudere qualsiasi spiraglio
alla possibilità
di dare un senso
alla propria esistenza.



domenica 12 maggio 2013


 
La parola "MADRE" è nascosta nel cuore
e sale alle labbra nei momenti di dolore e di felicità,
come il profumo sale dal cuore della rosa
e si mescola all'aria chiara.
Kahlil Gibram
 
 
 07/05/2013 - Rosa rossa
 

martedì 30 aprile 2013

Insomma, secondo i sondaggi, il nuovo governo piace alla maggioranza degli italiani...
Ma anche il governo Monti, all'inizio, piaceva e anche il precedente governo Berlusconi aveva un grande consenso.

Sto prendendo in seria considerazione l'idea di essere una mosca bianca, o forse più correttamente, una "bastiancontrario" cronica.




Promesse

Promesse 
che nascondono
compromessi
impensabili
e inammissibili
Promesse 
fatte con l'intento
di soggiogare
manipolare
e annientare
qualunque mente 
pensante
e razionale
Promesse
che hanno il sapore amaro
di un già visto
già vissuto
già pagato
sulla pelle
dei soliti
Promesse
fatte con l'intento
di graziare
coloro
che con le promesse
hanno giocato
truccandole
con le più ignobili gesta...
 ed hanno sempre vinto
la loro sporca partita.

P.S.: Buon 1° Maggio a tutti gli amici del "blogghettino"!!!

mercoledì 24 aprile 2013

 
 
 
LACRIME 
 
Lacrime amare
senza parole
con il filo sottile del risentimento
verso chi ha tradito
senza pentimento
Lacrime in gola
serrate e chiuse
per troppo dolore
che soffoca il cuore
di strazio e rassegnazione
Lacrime che rotolano
senza più freni
per gridare al mondo
la propria disperazione
Lacrime senza sale
senza alcun sapore
se non quello dell’arte
della finzione
E poi…ancora lacrime
ma di sollievo
miste a felicità
per un sogno
che si credeva perso
o rovinato
ma che invece rinasce
tra i colori
di un’alba
di un nuovo giorno
inaspettato.

sabato 20 aprile 2013

*SOSPESI*


Sospesi nella vita

chi tiene i fili

invisibili

del  destino?

Un burattinaio

cinico e infedele

traccia la strada

senza uscita

e cieca

si dimena

l'anima

imprigionata

è anch'essa sospesa

nella bianca luce

dell'amore

nel nero odio

della notte

senz'alba

Sospesi

senza cambiamenti

degni di esser tali

sospesi

come foglie

d'autunno

sospesi

ad aspettare...

l'impossibile.

martedì 16 aprile 2013


Eccolo il Presidente...
La giacca lisa
e la camicia rossa
Lo sguardo buono
e le mani pulite
La mente aperta
e gli ideali 
da condividere
tra la gente 

nelle strade
nelle fabbriche
nelle case
nelle corsie degli ospedali
E chiudere le porte
ai poteri forti e distorti...
e non riaprirle più

venerdì 12 aprile 2013


Al calar della sera

**************************

Al calar della sera

si contano i fatti

e si raccontano i misfatti

C'è un abisso tra me

e il mondo

e io me ne rendo conto

Ho freddo ma resisto

ho caldo ma patisco

a veder ruzzolare

dalla collina vicina

ogni fede e ogni speranza

Perchè ciò che avanza

è l'ignoranza

e anche l'arroganza

E  la violenza delle parole

ferisce e svilisce ogni protesta

Al calar della sera

son stanca ma reagisco

e voglio capire

e voglio indignarmi ancora

per mantenere aperta

la strada della verità.
 
 

domenica 7 aprile 2013

SOCIAL NETWORK
*

Prigionieri nella rete

come pesci

nel mare

Ci scambiamo le parole

senza suoni

ma calore

che ci tocca

dolcemente

come coccola

d'infanzia

Io voglio volare

e tu rispondi

si può fare:

non ci manca

la poesia

e neanche la follia

forse solo

qualche spinta

ci potrà liberare

Ma intanto noi parliamo

in silenzio

dialoghiamo

basta un cenno

e poi

stacchiamo.
*************************************

Un anno
e sembra un giorno
e allo stesso tempo
un secolo
****************************************
Mi manca il tuo sorriso
mi manca il tuo amore incondizionato
mi manca il tuo coraggio
che di riflesso era pure il mio
Mi manca la tua presenza
sempre rassicurante
Mi manca soprattutto
la consapevolezza
di non esser mai sola.
**********************************

martedì 2 aprile 2013

SILENZIO NOTTURNO
***************************
Silenzio notturno
tra un ticchettio vecchio
e un po' retrò
tra un fischio in lontananza
tra un calpestio affrettato
e un sospiro trattenuto
per non svegliare
chi ancora può sognare
qualcosa di diverso
Silenzio notturno
e chi non dorme
aspetta un sonno
che sollevi dagli stenti
dalle fatiche quotidiane
e dalle parole accartocciate
tra i denti
Silenzio notturno
con i pensieri e i problemi
rumorosi
che lo infrangono
senza tanti complimenti
Silenzio notturno
tra le speranze di un nuovo giorno
pieno di suoni
che non siano rumori
ma melodie
che accompagnino
verso una dolce
e silenziosa notte. 
**************************** 

venerdì 29 marzo 2013

28/03/2013 - Mandorlo in fiore
                                              
                                                 Primavera                                                               

E' un giorno più lungo

che dona tempo alle parole

E' un timido germoglio

che sbuca tra il cemento

E' un passo più leggero

che dona respiro alle sensazioni

E' una stagione di rinascita

fuori e dentro l'anima

E' la primavera.....


(Primavera 2010)

domenica 24 marzo 2013

*SUCCEDE*

 
Succede che l'istante

si allunga sul presente

l'istante inconcludente

che isola la mente

la blocca e poi le impone

di non pensare a niente

O meglio di pensare

di chiedersi

e domandarsi

se queste corse immani

portino a dei traguardi sani

Che voglia di spezzare

tutte queste catene

non solo con le mani

ma con la bocca e  i denti

La rabbia

scoppia dentro

toglie il respiro

Per poi scemare

nella stanchezza mortale


                                                                   (Settembre 2009)

martedì 19 marzo 2013

Sorella

Quale sorriso
potrà mai illuminare
il tuo viso?
Troppe lacrime
lo hanno bagnato e
troppe rughe
di preoccupazioni e dolori
lo hanno segnato
Afferrerei dal cielo una nuvola bianca
per pulirti
l'anima dal rancore
E ruberei una stella
per illuminarti
lo sguardo
che hai perso chissà dove.

martedì 12 marzo 2013

MACCHIA DI LUCE

Macchia di luce
vivida e forte
che fa chiudere gli occhi
per guardare solo
i sogni racchiusi
dietro le palpebre
attonite
Macchia di luce
tra corsie di ospedale
sorelle sfiancate
da troppo dolore
Macchia di luce che irradia la strada
ancora in salita
ma costeggiata di fiori
di mille colori
Macchia di luce che spacca
il ghiaccio
che avvolge il cuore
senza fare rumore
senza troppo dolore
Macchia di luce
che appare  e scompare
come una stella lontana
che si avvicina piano
ad accendere
un desiderio
che sembrava perso.

venerdì 8 marzo 2013

8 Marzo  

Taccio per non ferire
Grido per farmi sentire
Amo nonostante tutto
Odio chi tocca il mio sangue
Piango per la felicità
Rido per il dolore
Ammetto le mie debolezze
Accetto qualunque mansione
per difendere la mia dignità
per rincorrere la mia libertà
E se mi perdo
è per troppo amore
o per troppa ingenuità
Ma ritorno sempre
 per dimostrare
e pretendere rispetto
e parità di diritti
non solo a parole


lunedì 4 marzo 2013

Si puo'



Si puo' volare alto
ad afferrare i sogni
o semplicemente le proprie aspirazioni
Si puo' ambire 
ad un ruolo che non sia di comparsa
ma di protagonista
della propria vita 
Si puo' aprire 
il proprio cuore 
ad amici e sconosciuti
sicuri di essere compresi
certi di ricevere solidarietà
incondizionata
Si puo' far parte
di una società
che non esclude nessuno
che aiuta chi è più debole
che rende tutti 
ugualmente  capaci
e partecipi
Si puo'....
No...
Si potrebbe....     

giovedì 28 febbraio 2013

FINE DELLA CORSA


Fine della corsa
i finestrini impazziti
che rimandano immagini
di mari limpidi
di dolci colline
di cime innevate
si fermano
sul ferro grigio
di una stazione
Della solita stazione
dove trascinando i bagagli
troppo pesanti
di una vita in salita
si ritorna coi piedi per terra
nella dura realtà
Volendo però
si potrà continuare
a seguire con gli occhi e col cuore
ma soprattutto con la ragione
quella corsa che porta verso
 un futuro migliore.
 

venerdì 22 febbraio 2013

Non é


Non è l'alba  che mi aspettavo
ha il colore violaceo
di un tramonto
che oscura la mia voglia di capire
Non è il sole che sa riscaldarmi
ha nei raggi un ritorno d'inverno
che raffedda il mio entusiasmo
Non è la stella che sa illuminare
le mie notti insonni
è soltanto un punto lontano
che irradia la sua falsa luce
indifferente e superba
Non sono i discorsi
che volevo
ogni virgola e ogni punto
sono ben studiati
per ammaliare e farmi prigioniera. 
Non è la fantasia
è una sorda realtà
che non riesco più ad ascoltare.


(......e questa la dedico al nuovo Salvatore della Patria che mi ricorda troppo Silvio e Benito)

sabato 16 febbraio 2013

 Voglia

Voglia di gettare

in pasto ai pescecani

questa moralità

vecchia e un po' retrò

Che me ne faccio

dei miei sogni stanchi

che vibrano sempre meno

al calar della sera

col sole che si tuffa

nel mare blu ?

Ho perso l'entusiasmo

tra un mercato sciatto

di bestie umane

bestia aumana anch'io

senza distinguermi

eseguendo ordini

senza accorgermene

Faccio pena

alla mia pena che langue nella mia anima

Forse cancellerò questa poesia.....

(Gennaio 2010)

martedì 12 febbraio 2013

Solitudini


La solitudine del potente
può sfociare 
in pieghe incontrollabili
che nessuno può fermare
che nessuno può spiegare...
neppure Dio


Mi piace pensare che il Papa si sia dimesso perchè stanco di fare il capo/burattino
di una Religione che è diventata tutto tranne ciò che voleva Gesù.
Mi piace pensare che le sue dimissioni aprino uno nuovo corso del Cristianesimo
fatto di vera carità e vero amore.
Mi piace pensare che il prossimo Papa sia di colore e che assomigli un po' ad Obama
e un po' a Mandela e che appena insediato si liberi di tutti gli ori e di tutti i poteri politici
per donarli ai più poveri e ai più saggi ed onesti.

lunedì 4 febbraio 2013

******************************************************************
29/01/2013 - Nubi e fulmini

Dopo la tempesta

Dopo la tempesta
la quiete
invade l’aria
e sembra di respirare
pura luce
Dopo la tempesta
il mare è ancor più grande
e sembra che sia tutt’uno
con il cielo azzurro
Dopo la tempesta
si ha voglia di dormire
cullati dalle onde
dei ricordi felici
quando i sogni
erano più reali
della realtà
Dopo la tempesta
gli alberi si protendono grati
verso il cielo
sfiorando le nuvole lontane
Dopo la tempesta
si aspetta solo
un po’ di pace
per poter
poi
ricominciare a lottare.


P.S.:  Previsioni
Risultato delle prossime elezioni.
L'astensione sarà il primo partito: circa il 40%
Il Pd al 23%
Il Movimento 5*  quasi a parimerito con il Pdl con il 17%
Monti al 15%
Ingroia al 7%
Sel all'8%
Lega al 6%
Il restante 7% se lo divideranno i piccoli partiti di destra e Giannino.

Si accettano scommesse! :-)

lunedì 28 gennaio 2013

  Ho un fiore tra le dita


Ho un fiore tra le dita
te lo voglio donare

come se fosse oro

come se fosse amore

Ho un libro qui vicino,

per te,

pronto da navigare

nell'infinita fantasia

come se fosse il mare

Ho un sogno nella testa

che mi tiene compagnia

lo posso condividere con te

se accetterai la mia follia.

 

(giugno 2010)

sabato 26 gennaio 2013

°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
*************************************************************************************


Ci stavo pensando qualche giorno fa. Dato che nei sondaggi il Pd è in netto vantaggio, sicuramente prima delle elezioni si scoprirà qualche scandalo che lo riguarda. Pensato e avverato! A un mese esatto dalle elezioni ecco lo scandalo del Monte dei Paschi di Siena, banca molto vicina al pd. Sembra di essere tornati alla vigilia delle elezioni del 2006 quando le intercettazioni ci rivelarono che Fassino e compagni avevano finalmente una banca ! Chissà come é felice Berlusconi, questa volta non ha dovuto neanche sforzarsi troppo con nastri e registrazioni da pubblicare nel momento più opportuno nel suo Giornale ! Addirittura oggi Silvio ha avuto un piccolo malore, forse per troppa felicità o, chissà?, forse perchè anche lui ha un qualche affaruccio che lo lega a MPS! Non si sa. In compenso Grillo ha gridato tutto il suo sdegno di (piccolo) azionista MPS, dicendo cose giuste ma sparando cifre spropositate sul buco dei conti di MPS e ha inveito, anche se giustamente, con vero piacere contro Bersani e il Pd. Non so se avrebbe provato lo stesso piacere e lo stesso sdegno se il Monte dei Paschi fosse stato vicino al pdl e a Berlusconi.
Ogni cosa che dice e fa Grillo ultimamente non mi incanta più. Un capo politico di un partito democratico non può rispondere alla domanda se è antifascista con un "essere antifascista non mi compete." Un capo politico di un partito democratico non può aprire le porte a simpatizzanti  diCasa Pound.
Comunque ciò non toglie che il livello di schifo verso tutti i politici salga sempre di più giorno dopo giorno. E alle elezioni c'è ancora tempo....Abbiamo ancora un mese di campagna elettorale, un mese a sopportare le chiacchiere e le balle di facce indegne di candidarsi alla guida del nostro Paese.

lunedì 21 gennaio 2013

A VOLTE...


A volte ciò che è reale
e faticoso
sembra svanire
e lascia il posto
all'irreale
al sogno cullato
e accarezzato ogni giorno
A volte gli sguardi assenti
si risvegliano dal torpore
e li trovi attenti
quasi complici
come non li hai mai visti
A volte le parole
ripetitive e insistenti
vengono sovrastate
da sussurri tenui
intimi e consolatori
A volte le sconfitte
sono solo note stonate
che lasciano il posto
a melodie nuove
tutte da suonare
con nuovo entusiasmo
A volte dalle ceneri
di un amore ormai spento
può rinascere il fuoco
di una passione nuova
mai provata prima
A volte pure il nulla
puo' far la differenza
per riavere tutto:
tutto ciò che sembrava perso
nel rincorrere il tempo sprecato.
 
 

mercoledì 16 gennaio 2013


Misteri

Si aggirano tra menti
all'apparenza pensanti
dei misteri oscuri
Tutto è chiaro
ogni tradimento
ogni truffa
ogni ruberia
sono finalmente
evidenti
Eppure l'indignazione
non basta a spazzar via
facce indegne
 di mostrarsi ancora
Misteri intrinsechi
misteri arcaichi
che legano ancora un popolo
a delle catene invisibili
che frenano rivoluzioni
che ostacolano soluzioni
semplici e ovvie.
E forse non sono neanche misteri
ma semplici protesi
di un potere malato
e di un opportunismo
che nel tempo
 hanno messo radici
in ogni strato sociale
Scardinando valori
e sciupando coscienze.

domenica 13 gennaio 2013

     SEMAFORO


 Verde e passo oltre
questo incrocio
scomodo
meglio glissare
e nascondere i pensieri cupi
sotto la sabbia scura
della rassegnazione

Rosso e mi fermo
a ricordare false promesse
ed evidenze ignorate

Giallo e provo a passare lo stesso
a guardare avanti
a superare gli ostacoli
e le incertezze......
Ma come solito
il giallo dura poco...
troppo poco.

 


 

 

lunedì 7 gennaio 2013

  Distrazioni


Tu l'hai notato il suo sguardo?

Tu hai letto tra le righe delle sue parole?

Tu l'hai mai visto veramente?

Non credo sai,

anch'io come te

nella fretta

della vita

convulsa e insulsa

a volte

non notiamo

nulla di piacevolmene

bello

che ci tolga il respiro

o che semplicemente

ci faccia sorridere

con il cuore!

domenica 6 gennaio 2013

Oggi se ne è andato Brian un vero gentleman . Aveva 91 anni ed era il mio vicino di casa da 18 anni.
Non parlava una parola di italiano, come io non so parlare inglese, ma aveva la capacità di infondermi allegria e forza solo con lo sguardo e i gesti con cui comunicava con me.  Grazie a lui mio figlio sa parlare inglese correttamente e ha potuto godere della figura di un nonno davvero speciale.
Goodbye Brian!


Quando ci sarà la fine
della vita
si vedranno luci
e arcobaleni
ad indicarci la nuova strada,
strada
bianca e leggera
come la neve
calda e luminosa
come il sole